La Tomatina di Buñol

La TomatinaMolti sono interessati alla festa della Tomatina, però c’è un certo scetticismo nei suoi confronti. Veramente consiste in migliaia di persone che si lanciano pomodori per strada? Ebbene si…

Tutto cominciò nel 1945, e come tutte le grandi cose, successe per caso. Nella localita’ valenciana di Buñol, dei giovani provocarono un pò di caos in una sfilata di musicisti e siccome c’erano dei pomodori, cominciarono a buttarseli dietro. Alla popolazione del paesino piacque molto l’idea e la Tomatina divenne subito una festa tradizionale conosciuta in tutto il mondo, che ha luogo l’ultimo mercoledi del mese di agosto di ogni anno. Dal 2002 è considerata una Festa di Interesse Turistico Internazionale dalla Segreteria General del Turismo.

Che bisogna fare per godersi la Tomatina?

Per prima cosa, logicamente, bisogna andare a Buñol. Il paesino non è lontano da Valencia, la miglior opzione e’ il treno. Il biglietto è molto económico, parte dalla Estacion del Norte nel centro di Valencia e arriba in circa 30 minuti nel centro di Buñol.

Dovrete pensare al ritorno. Anche se dopo la festa per tradizione si fa il bagno nel fiume, i vestiti saranno inutilizzabili e l’odore di pomodoro vi accompagnera’ per delle ore. Per questa ragione non si raccomanda di andare in auto.

Abiti raccomandati per la Tomatina

Se hai della scarpe da ginnastica, che siano vecchie e che tu possa allacciarle alle caviglie. Se hai ciabatte, le perderai. I vestiti che hai considerali vittime di guerra, probabilmente li perderai, li romperai o, semplicemente, sara’ impossibile togliere le macchie di pomodoro.

Ti raccomandiamo di portare occhialini da piscina, l’acido del pomodoro irrita moltissimo gli occhi.

Per gli amanti della fotografia, raccomandiamo portare una macchina resistente all’acqua o che rimaniate in un posto sicuro e riparato.

Tomatina Buñol
Fotos di www.latomatina.es

Consigli per divertirvi alla Tomatina

Non portarti oggetti duri, il continuo lancio di pomodoro genera caos e la folla ti strattonera’ e spingera’, evita di farti male e far male con pali, bottiglie e cose simili.

Meglio non lanciare le magliette, potra’ sembrare divertentente, ma possono fare molto male.

Quando lanci i pomodori, meglio romperli e poi lanciarli, fanno meno male quando arrivano a bersaglio, ma questo dipende da quanto sei cattivo.

Non c’e’ bisogno che ti porti i pomodori da casa, passano continuamente camión pieni di pomodori, e poi ne troverai sempre di piu’ per terra, alla fine le strade saranno una piscina di salsa di pomodoro.

Infine ricorda che si trata di una festa, quindi divertiti e non ti arrabbiare mai, nessuno avra’ pieta’ di te nel lancio del pomodoro!!